Il 6° classificato

red-roses-heart

Arrivare sesti in classifica in un concorso letterario è comunque un traguardo, perché significa che almeno ci abbiamo provato, che ci siamo buttati in qualcosa di mai tentato prima.
Per divertimento, per passione, per mettersi alla prova. Per condividere con altri qualcosa che inizialmente era solo nostro e vedere sulle loro facce o leggere nelle loro parole le reazioni che quel qualcosa di nostro ha scaturito, come li ha coinvolti, che cosa ha trasmesso loro. Che cosa ha lasciato questo pezzetto di noi che avevamo iniziato a scrivere di getto, senza un motivo preciso, e che pochi giorni dopo si è rivelato andare d’accordo col tema di quel concorso a noi segnalato per caso, per gioco.

“Perché non ci provi, che hai da perdere?” mi è stato detto.
E da perdere non avevo proprio niente. Anzi. Il racconto lo stavo già scrivendo, in fondo.
Coincidenza?
Forse. L’ennesima.

** LEGGI QUI “L’abbraccio della rosa” ©Juana Romandini 2016 **

Annunci

8 pensieri su “Il 6° classificato

  1. La Strega

    Ma che. scherzi?? Il sesto posto è un’ottima cosa!
    Insomma, ci sono solo cinque racconti che sono stati giudicati migliori del tuo, no? E, a prescindere da questo, avere un pool di lettori disinteressati che legge con attenzione un tuo testo e ti fornisce dei giudizi e delle opinioni è un privilegio raro.

    Liked by 1 persona

    Rispondi
    1. Juana R Autore articolo

      Grazie cara! Sono felice del risultato, infatti, perché da quel che ho capito eravamo in parecchi a prendere parte all’iniziativa.
      Il feedback di chi lo ha letto in anteprima è stato essenziale, perché mi ha permesso di capire come avrebbe potuto essere recepito dagli esterni. Insomma, un’ottima palestra e un’ottima prova personale! 😉

      Liked by 1 persona

      Rispondi
      1. scrittore5-5

        Appena letto. È magnifico Juana, sul serio. Ed è talmente personale da far commuovere chiunque.
        Ho difficoltà a dirti altro. Ho paura di spezzare tutta la magia di questo racconto.
        Ogni luogo è perfetto e posso “vedere” ciò che scrivi, in ogni dettaglio, come se fosse vicino a me. Quella rosa stretta è stata fantastica.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...